Calendario Religioso, Maimakterion – Μαιμακτηριών

V Mese del Calendario, I anno della 699° Olimpiade – sacro a Zeus (Maimakteria) – inizio ‘ufficiale’ della stagione invernale
[Maimakteria, Pompaia]

E’ il mese che segna l’inizio ‘ufficiale’ della stagione invernale ed è definito in modo specifico “mese invernale” (Ulp. 35, Olynth. 3, 603); è anche il mese di cui sono note meno celebrazioni religiose (Maimakteria e Pompaia, entrambe in onore di Zeus- le date di entrambe sono incerte) e per cui il calendario di Erchia non segna alcun sacrificio; poche, rispetto agli altri mesi, anche le riunioni dell’assemblea.
Il fregio del calendario mostra appunto un uomo avvolto nel mantello (la personificazione del mese), l’aratura sacra e la semina (si concludono definitivamente i lavori per i campi), ed infine il segno zodiacale del Sagittario.
Il nome del mese d’altra parte rimanda alle tempeste e all’inclemenza del tempo in questa stagione: ‘che si precipita furiosamente; che sconvolge; mosso a furore; agitarsi fortemente’ (Hesych. s.v. μαιμαί, μαίμαξ, μαιμάσασα, μαιμάσσει); il nome deriva decisamente dal verbo ‘maimasso’, infuriare, slanciarsi furiosamente, e Maimaktes è un epiteto di Zeus che significa appunto ‘Tempestoso, Furioso, Violento’. Da notare inoltre che si tratta del mese che precede il Solstizio d’Inverno. “Questo è il quinto mese ateniese. Prende il nome da Zeus Maimaktes. Questo aggettivo significa impetuoso e agitato. Con l’inverno che inizia in questo mese, l’aria è agitata e mutevole.” (Suda e Harp. s.v. maimakterion; Anecd. Bekker 280, 27)

“A Zeus Georgos il 20 di Maimakterion un popanon con umbilico prominente da dodici ‘nodi’ di un chenice di farina, un nastos da dodici ‘nodi’ di un chenice di farina, con una pankarpia e una libagione senza vino.” (C.I.A. III, 1 n.77, 12ff)

Banchetto funebre per i defunti gloriosi di Platea- 25 Maimakterion: “procede verso le sepolture; là, egli prende l’acqua dalla fonte sacra, lava con le sue mani le steli funebri, e le profuma con la mirra; poi uccide il toro presso la pira funebre e, con preghiere a Zeus e ad Hermes Ctonio, invita gli uomini valorosi che morirono per l’Ellade a venire al banchetto e alla sua copiosa offerta di sangue; poi mescola una porzione di vino e versa una libagione dicendo queste parole: “Bevo agli uomini che morirono per la libertà degli Elleni” (‘προπίνω τοῖς ἀνδράσι τοῖς ὑπὲρ τῆς ἐλευθερίας τῶν Ἑλλήνων ἀποθανοῦσι.’). Questi riti sono rispettati dai Plateesi fino ai giorni nostri.” (Plutarco, Arist. 21.5)

v

Calendario Religioso dell’Attica – Maimakterion [documento pdf online]

Principali Celebrazioni del Mese

– Dal tramonto del 26 Ottobre, VII giorno – Ἑβδόμη Ἱσταμένου
Maimakteria (?)

– Dal tramonto del 4 Novembre, XVI giorno – Ἕκτη Μεσοῦντος
Luna Piena

– Dal tramonto dell’8 Novembre, XX giorno – Εἰκὰς
Sacrificio a Zeus Georgos

– Dal tramonto del 9 Novembre, XXI giorno – Μετεικὰς
Pompaia, in onore di Zeus Ctesios, Meilichios ed Alexikakos, ed Hermes- processione, purificazione.

– Dal tramonto del 18 Novembre, XXX Ἔνε καὶ νέα/ Τριακάς
Banchetto di Hekate

ΤΥΧΗ ΑΓΑΘΗ

Advertisements

Calendario Religioso, Boedromion – Βοηδρομιών

III Mese del Calendario, I anno della 699° Olimpiade – sacro ad Apollo (Boedromia), mese dei Misteri Maggiori

[Niketeria, Plataia, Eleutheria, Nemesia-Genesia-Epitaphia, Kharisteria, Boedromia, Megala Mysteria, Agraulia]

Terzo mese dell’anno; dedicato ad Apollo Boedromios: “dare assistenza’ si dice ‘boedromein’, ossia, ‘correre/precipitarsi (dramein) in battaglia.” (Suda s.v. Boedromia). Invece Filocoro rovescia il rapporto mese/festa: è il mese a prendere il nome dalla festa e non il contrario (Harp. s.v. Boedromia). Nella lessicografia antica è attestata anche un’altra etimologia, basata sulla traduzione di βοή come grido di guerra: boedromein significa, secondo questa interpretazione ‘correre in battaglia lanciando il grido di guerra’- e questo darebbe il nome sia ad Apollo, sia al mese sia alla festa. (Et. Magn. s.v. Boedromion; Schol. Eur. Hipp. 776)

In una data non specificata (forse il 7 del mese) del calendario di Torico, è prescritto il sacrificio di un capretto di un anno di età ad Apollo e di un agnello a Poseidone (da sacrificare al Sunio), e di un maialino sempre ad Apollo, nonché di una pecora adulta ad Atena e un maialino alla Kourotrophos, nonché di una pecora adulta alle Heroine con preparazione della ‘trapeza’. (SEG 33 147, lato A, 14, 24-25, 19-22). Sempre questo calendario prescrive il sacrificio di un maiale in olocausto a Zeus Polieus, di una pecora adulta a Kephalos e una a Prokris, forse in occasione delle Proerosia del demo, e anche il sacrificio di una pecora adulta a Thorikos, l’Eroe eponimo. (SEG 33 147, A, 14, 14-19)
In una data non specificata del mese, il calendario dei Salaminioi prescrive il sacrificio di un maialino a Nauseiros, uno a Phaiax e un altro a Teukros. Prescrive inoltre un sacrificio di un maiale adulto a Poseidone Hippodromios. (Hesperia 7, 1938, p. 1, no. 1, 90-91).

cal

Calendario Religioso dell’Attica – Boedromion [documento pdf online]

Principali Celebrazioni del Mese

– Dal tramonto del 23 Agosto, II giorno- Δευτέρα Ἱσταμένου
Niketeria- vittoria di Atena su Poseidone per il dominio dell’Attica.

– Dal tramonto del 24 Agosto, III giorno – Τρίτη Ἱσταμένου – Τριτομηνίς
Plataia- vittorie di Platea e Micale.

– Dal tramonto del 25 Agosto, IV Quarto giorno- Τετρὰς Ἱσταμένου
Sacrificio a Basile (Erchia);
onori alle Semnai ad Atene;
Eleutheria (festival Panellenico- agone quadriennale);
Sacrificio ad Erechtheus.

– Dal tramonto del 26 Agosto, V giorno – Πέμπτη Ἱσταμένου
Nemesia (notturna)
Genesia/Nekysia, in onore di Gaia e dei defunti;
Sacrificio all’Eroe Epops (Erchia)

– Dal tramonto del 27 Agosto, VI giorno – Ἓκτη Ἱσταμένου
Kharisteria- processione e sacrificio ad Artemide Agrotera;
vittoria di Maratona;
Sacrificio a Enyalios.
Un sacrificio ad Atena.

– Dal tramonto del 28 Agosto, VII giorno – Ἑβδόμη Ἱσταμένου
Boedromia, processione (?) in onore di Apollo Boedromios.

– Dal tramonto del 3 Settembre, XIII giorno – Τρίτη Μεσοῦντος
Eleusinia Mysteria- processione degli efebi.
Sacrificio privato a Nephthyis ed Osiris.

– Dal tramonto del 4 Settembre, XIV giorno – Τετάρτη Μεσοῦντος
Eleusinia Mysteria- Ta Hierà all’Eleusinion in Atene

– Dal tramonto del 5 Settembre, XV giorno – Πέμπτη Μεσοῦντος
Eleusinia Mysteria- Agyrmós- Prorresis

– Dal tramonto del 6 Settembre, XVI giorno – Ἕκτη Μεσοῦντος
Luna Piena
Eleusinia Mysteria- Halade Mystai- giorno delle purificazioni.

– Dal tramonto del 7 Settembre, XVII giorno – Ἑβδόμη Μεσοῦντος
Eleusinia Mysteria- Hiereia Deuro- sacrifici alle Due Dee all’Eleusinion;
sacrifici privati a Demetra e Kore.

– Dal tramonto dell’8 Settembre, XVIII giorno – Ὀγδόη Μεσοῦντος
Eleusinia Mysteria- Epidauria- pannychis, processione e sacrifici in onore di Asclepio;
gli iniziati trascorrono la giornata in casa a meditare.
Sacrificio privato a Dioniso e agli altri Dei.

– Dal tramonto del 9 Settembre, XIX giorno- Ἐνάτη Μεσοῦντος
Eleusinia Mysteria- Iakchos, il giorno della processione verso Eleusi.

– Dal tramonto del 10 Settembre, XX giorno – Εἰκοστή/ Εἰκὰς
Eleusinia Mysteria- Teletè.

– Dal tramonto dell’11 Settembre, XXI giorno – Μετεικὰς
Eleusinia Mysteria- Epopteia.

– Dal tramonto del 12 Settembre, XXII giorno – Ἐνάτη Φθίνοντος
Eleusinia Mysteria- Plemochoai.

– Dal tramonto del 13 Settembre, XXIII giorno – Ὀγδόη Φθίνοντος
Eleusinia Mysteria- Epistrophè, conclusione.
Incontro dell’Assemblea Sacra ad Eleusi.

– Dal tramonto del 14 Settembre, XXIV giorno – Ἑβδόμη Φθίνοντος
Incontro dell’Assemblea nell’Eleusinion dopo i Misteri.

– Dal tramonto del 16 Settembre, XXVI giorno – Πέμπτη Φθίνοντος
Incontro dell’Areopago ad Eleusi.

– Dal tramonto del 17 Settembre, XXVII giorno- Τετρὰς Φθίνοντος
Sacrifici alle Ninfe, Achelous, Alochus, Hermes e Gaia (Erchia);
Sacrificio ad Atena nel demo Attico di Teithras;
Agraulia, in occasione del giuramento degli efebi.

– Dal tramonto del 20 Settembre, XXX Ἔνε καὶ νέα/ Τριακάς – Banchetto di Hekate

ΤΥΧΗ ΑΓΑΘΗ

 

Rivista Hellenismo – XXXIX

cov

TRENTANOVESIMO NUMERO DELLA RIVISTA ONLINE HELLENISMO – LINK DOCUMENTO PDF ONLINE

INDICE

Il Giardino della Eranné
Perennitas – I pericoli del neo-esoterismo e le facili “iniziazioni”
Breve excursus sui rapporti tra Eleusi e Roma – dialoghi fra Simposiasti
Epiteti e Titoli di Plutone (Ζειροφόρος – Ψυχοφθόρος)
Figlie delle Muse. Donne nell’arte in età greco-romana
Storia della Pars Occidentis nel V secolo – una riflessione
Hic sunt leones. Alcuni esempi di presenza romana nell’Africa nera

Appendice

Proclo, “Commento al Parmenide” – I Libro, Introduzione – I parte (617 – 640.15)