Commento al Timeo, V Parte – Discorso del Demiurgo, I sezione

Commento al Timeo [link documento pdf] del divino Proclo.

Θεοὶ θεῶν  “Dei, [figli] di Dei
I. Sull’insieme del discorso
1. Fine del discorso
2. Carattere del discorso
3. Comparazione fra Omero e Platone
II. Spiegazione di Θεοὶ θεῶν
1. Spiegazioni diverse
2. Opinione di Siriano
3. Diverse considerazioni

(Dei di Dei), delle opere di cui io sono il Demiurgo e Padre, quelle che sono state create grazie a me sono indissolubili, fin quando lo voglio.
I. Spiegazione generale
II. Demiurgo e Padre
III. Quali sono le opere del Demiurgo e Padre?

tutto ciò che è legato si può sciogliere, ma è un male voler sciogliere ciò che è ben armonizzato e sta bene insieme
I. Significato di λυτόν e ἄλυτον
II. Applicazione nel caso degli Dei
III. Critica di Severo, Attico e Plutarco
IV. In che modo gli Dei sono al contempo dissolubili ed indissolubili

Perciò, siccome siete stati generati, non siete immortali né del tutto indissolubili, ma non sarete dissolti né vi colpirà il destino di morte, poiché avete ricevuto in sorte i legami della mia volontà, che sono ancora più forti e potenti di quelli con cui siete stati legati quando siete nati.
A. Spiegazione generale
I. Su ἀθάνατος e ἄλυτος
1. Sulla nozione di ‘immortale’
2. Sulla nozione di ‘indissolubile’
II. Applicazione agli Dei Encosmici
B. Spiegazione dei termini

Prestate attenzione a quello che ora il mio discorso vi dimostra.
Spiegazione generale

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s