“O Nemesi, ti celebro, Dea, somma regina …” ∼ Iˆ parte

Sul sito EreticaMente: “O Nemesi, ti celebro, Dea, somma regina …” ∼ Iˆ parte

Nemesi

” … presentiamo ora ai Lettori di EreticaMente il quarto studio dedicato alle ‘serie’ della Giustizia, secondo la Teologia degli Elleni, concludendo in tal modo anche il tentativo di analisi delle quattro forme divine fondamentali celebrate da Orfeo nei suoi Inni (numero scelto, non casualmente, dal Teologo stesso: Nemesi, Dike, Dikaiosyne, Nomos – il primo e l’ultimo sono Inni ‘semplici’, il secondo ed il terzo sono ‘profumi’ (incenso), secondo le norme della Proporzione). Riprendendo brevemente dal “Commento al Timeo, Trattato sull’Armonia”, sappiamo infatti che tutta la vita cosmica, che discende da quella hypercosmica, è regolata dall’Armonia che si esprime grazie alle Leggi matematiche; inoltre, “la proporzione perfettissima che intercorre tra quattro termini, di quella cioè che viene propriamente chiamata ‘proporzione musicale’ … ”

“Lo scopo di questi approfondimenti è solamente quello di diffondere le ‘perle’ di Devozione e di Sapienza – visto che fra i due Principi non vi è alcuna differenza, come invece credono, a torto, alcuni studiosi contemporanei – degli Antichi e dei Maestri, in modo che i Lettori possano fruire del giusto “nutrimento”, senza guastare la loro salute con “cibi intellettivi” nocivi per la salute, secondo le istruzioni della “dieta di Demetra” che ha lo scopo di preservare, da un lato, il corpo, ma, dall’altro, anche lo spirito, per evitare di cadere nell’ “elemento oscuro e ateo” che allontana dai beni e dalla pienezza della gioia che gli Dei desiderano sempre offrire a piene mani a tutti gli “Amanti della Realtà Divina”…”

” … essendo Nemesi Colei che sorveglia soprattutto il Logos, e se quanto viene detto è pronunciato secondo Verità (Aletheia, una di quelle divinità che risiedono, con Adrastea, nel Luogo Iperuranio) e Giustizia (Dikaiosyne e Dike universale), ci sembra doveroso cominciare tutta la nostra meditazione su di Lei proprio rendendoLe omaggio attraverso le parole del Teologo. Del resto, come abbiamo sempre cercato di ricordare in ogni scritto dedicato all’indagine della Realtà Divina, l’interpretazione delle dottrine riguardanti gli Dei non può che iniziare onorando proprio Coloro che permettono un avvicinamento alla Luce che da Essi promana, Luce che è anche quella della stessa Filosofia. Dunque, introduciamo qui le “noeriche parole” del Sapiente per eccellenza, il figlio della Musa “la cui sapienza inizia ai Misteri”, cercando anche di cominciare a notare alcuni dettagli che ci serviranno nel seguito dei nostri ragionamenti….”

LEGGI TUTTO …

wpf6c29e65_05_06

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s