Commento al Timeo – II Libro, Prologo conclusione

Sintesi- analisi del Commento al Timeo del divino Proclo.

Tutto ciò che è generato si genera necessariamente per una causa: infatti per ogni cosa è impossibile generarsi senza una causa.” – Spiegazione generale; Spiegazione di ‘causa’; Sulla necessità di un unico Principio Efficiente; Comparazione fra questo assioma e quello del Filebo; Ripartizione delle sei Cause nel Timeo.

Quando dunque il Demiurgo, rivolgendo il suo sguardo verso ciò che è sempre allo stesso modo, e servendosi di una tale entità come di un Modello, realizza la forma e la proprietà di qualcosa, è necessariamente bello tutto quello che in questo modo si realizza; non è bello se invece ha prestato attenzione a ciò che è soggetto a generazione, servendosi appunto di un modello generato.” – Spiegazione generale; Perfetta esattezza di questi assiomi; Obiezioni e risposte; Perché la bellezza dell’opera dipende dal Modello; Ruolo, nella Demiurgia, del Modello e del Demiurgo; Rapporti fra il Modello ed i diversi Demiurghi.

Dunque, riguardo a tutto il Cielo – o Cosmo, o come lo si preferisca chiamare, così noi possiamo chiamarlo” – conclusione del Prologo.

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s